Incentivi Fiscali

VUOI SAPERE QUANTO (E COME) PUOI RISPARMIARE?

Sono anni che rimandi quei lavori di ristrutturazione e riqualificazione della tua casa in attesa di vincere al SuperEnalotto. Ecco, questa guida non ti darà i numeri vincenti (magari!) ma ti fornirà in maniera semplificata informazioni utili per conoscere le opportunità di risparmio offerte dagli incentivi fiscali.

Tali agevolazioni permettono di ridurre la spesa inizialmente preventivata e generare ulteriore risparmio nel futuro: se, ad esempio, si interviene per migliorare l’efficienza energetica della struttura abitativa, oltre ad innalzare il livello di isolamento termico dell’involucro della casa, limitare le dispersioni termiche e prevenire l’eccesso di umidità, si ottimizzano i consumi energetici per risparmiare sulle bollette in maniera semplice ed immediata.

Proviamo a spiegarci meglio cercando, per quanto possibile, di semplificare.

Ci sono tre possibili modi per risparmiare sulla sostituzione dei vecchi infissi:
Detrazione Diretta, Cessione del Credito e Sconto in Fattura.

Detrazione Diretta per Efficientamento Energetico/Bonus Casa:

  • è dato dalla possibilità di recuperare il 50% della spesa sostenuta in 10 anni sulla dichiarazione dei redditi attraverso la detrazione fiscale. Questo incentivo, del quale si può beneficiare da ormai più di 10 anni, resta ancora un valido aiuto per risparmiare sull’acquisto di nuovi infissi. Tra l’altro è l’unico modo per ottenere un recupero netto del 50% della spesa sostenuta!


E se, in base alla mia particolare situazione fiscale, non ci fossero le condizioni per recuperare la metà della somma spesa nei 10 anni previsti?

Cessione del Credito

  • Una prima novità introdotta nel 2020 è rappresentata dalla possibilità di cedere il credito maturato: la spesa sostenuta mediante bonifico dedicato (parlante) genera infatti un credito d’imposta che può essere “gestito in detrazione diretta” o ceduto a banche, poste, intermediari che, ad un costo medio di cessione del 30%, consentono di recuperare una parte della spesa (appunto il 50% decurtato delle spese di cessione). In seguito al Decreto Antifrodi, per beneficiare di questa possibilità è necessario fornire all’atto della cessione alcuni documenti che ne attestino la regolarità tecnica e fiscale, Asseverazione di Congruità della Spesa Sostenuta e Visto di Conformità, redatti rispettivamente da un Tecnico Abilitato e da un Commercialista.

Sconto immediato in Fattura

  • Una seconda opzione introdotta dal Decreto Rilancio offre la possibilità di ottenere uno sconto immediato del 50% in fattura, senza il bisogno di anticipare totalmente la spesa nè doversi curare di raccogliere la documentazione necessaria alla cessione del credito. Il preventivo con Sconto in Fattura è un preventivo dedicato nel quale vengono comprese le spese relative ai costi di cessione (in questo caso al proprio fornitore di infissi) e alla redazione della documentazione necessaria: ne deriva un aumento del preventivo, che non è altro che il costo del risparmio immediato (un po’ il dilemma dell’uovo o la gallina).

    AM Serramenti ha da subito compreso le potenzialità di questa opzione ed ha concesso di beneficiarne a decine di clienti negli anni 2020-2021: lo Sconto in Fattura resta ancora una possibilità tuttavia, a causa dell’aumento spropositato dei costi di cessione (in pochi mesi banche ed altri intermediari hanno fatto lievitare i costi di cessione del 300%) hanno reso poco appetibile questa alternativa, spingendo sempre più clienti verso la detrazione diretta.

Una piccola parentesi sul Superbonus 110%

  • Capitolo a parte riguarda il SuperBonus 110% che è diventato pienamente operativo con la pubblicazione del Decreto Prezzi e Asseverazioni del 5 Ottobre 2020 in Gazzetta Ufficiale. Questo particolare ci dà l’idea delle differenze rispetto ai due metodi precedenti per ottenere il risparmio:

certo, l’aliquota passa dal 50 al 110% (non male,eh?)

ma l’intervento si configura decisamente oneroso tenendo conto della complessità dei lavori
“trainanti” indispensabili per l’ottenimento dell’agevolazione anche sulla sostituzione degli infissi
(cappotto termico, sostituzione dell’impianto di riscaldamento) e della necessità di doversi muovere
in un labirinto burocratico di vincoli, condizioni, asseverazioni e documenti. Insomma, sicuramente la
strada più complicata per chi, in fin dei conti, avrebbe solo voluto risparmiare sull’acquisto di nuovi
infissi.

In conclusione, a causa dell’instabilità del mercato del credito d’imposta e dei costi di cessione sempre più alti, la strada attualmente più conveniente è data dalla Detrazione Diretta, l’unica che permette di recuperare il 50% della spesa, evitare di sostenere onerosi costi di cessione e di documentazione aggiuntiva richieste per ottenere lo Sconto in Fattura o la Cessione del Credito. Tuttavia, richiedendo un preventivo, riceverai in maniera totalmente gratuita e libera da ogni sorta di vincolo, una consulenza dedicata sull’opzione che più si adatta alla tue tue esigenze.

Adesso non hai più scuse, non perdere tempo: richiedi un preventivo e risparmia subito sui tuoi nuovi infissi.

Per approfondire consulta il Vademecum ENEA e la Guida Agenzia delle Entrate.

Visite: 1589
Seguici sui nostri canali Facebook e Instagram
AM Serramenti
Invia su WhatsApp